C’ERA UNA VOLTA

Alla ricerca del terzo sapore.

virgoletteDa piccolo giocavo con le uova. Nell’azienda di famiglia mi avevano proposto un lavoretto travestito da gioco: trovare le uova più belle e metterle da parte. Qualcuno, mi dicevano, avrebbe poi provveduto a trasformarle in qualcosa di meraviglioso: torte a dieci strati, frittate chilometriche, fiumi di crema pasticcera. Io di nascosto ogni tanto ne aprivo qualcuna e mi sentivo un mago nel riuscire a mischiare la chiara con il tuorlo per ottenere un composto bello liquido, denso ed uniforme. Perfetto. Allora come adesso, ho sempre pensato che uno più uno faccia tre: due cose distinte, messe insieme danno origine ad una terza cosa. La terza dimensione. Il terzo occhio. La terza strada che si apre, magicamente, tra due sentieri già segnati.

Due sapori, ad esempio, separatamente offrono due esperienze di gusto diverse e parallele. Combinati insieme, invece, offrono al palato una terza esperienza nata dall’incontro: quella dimensione del gusto che ha altezza, ampiezza e profondità. Ed è questo che io chiamo il terzo sapore. Dalla continua, meticolosa, a volte ossessiva ricerca del terzo, perfetto sapore – e forse un po’ anche dal mio esordio come selezionatore di uova – nasce il progetto Eatuscany. Il meglio della nostra meravigliosa terra, combinato nel migliore dei modi.

Buona esperienza a tutti voi!

virgolette

Stefano Frangerini / CEO e fondatore Eatuscany

shop